S.S. Romulea Calcio | codice etico
416
page-template-default,page,page-id-416,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 

codice etico

PREMESSA

Il Codice Etico, approvato dal Consiglio Direttivo della SS Romulea ASD (di seguito Romulea) nella riunione del 15 maggio 2015, vuole disciplinare e regolamentare tutti i diritti, i doveri e le responsabilità che la Romulea assume esplicitamente nei confronti di tutti i portatori di interessi con i quali si relaziona quotidianamente nello svolgimento della propria attività.

Il Codice Etico contiene norme anche comportamentali, che dovranno essere rispettate da tutti coloro che vi operano, nell’ambito delle rispettive competenze ed in relazione alla posizione ricoperta. L’adozione del presente Codice Etico è espressione della volontà della Società di promuovere, nell’esercizio di tutte le sue funzioni, uno standard elevato di professionalità nello svolgimento delle prestazioni sportive, e di vietare comportamenti in contrasto con i valori etici che la Società intende promuovere e garantire.

 

DESTINATARI

Il presente Codice Etico si applica ai seguenti soggetti: Membri del Consiglio Direttivo, Staff Dirigenziale, Tecnico e Sanitario, Collaboratori, nonché tutti i Tesserati, i Genitori ed ogni altro soggetto che agisca nell’interesse e per conto della Società.

 

EFFICACIA

Copia del presente Codice Etico è portata a conoscenza di tutti i soggetti destinatari, indipendentemente dalla qualifica, richiedendone il necessario rispetto. Il presente Codice Etico è efficace soltanto se i destinatari sono disposti a condividerne i principi, gli scopi e le finalità impegnandosi all’osservanza di tutte le disposizioni in esso contenute e a contribuire alla loro applicazione.

 

REGOLE DI COMPORTAMENTO

Chiunque operi all’interno alla Società deve essere a conoscenza delle normative vigenti che disciplinano e regolamentano l’espletamento delle proprie funzioni e dei conseguenti comportamenti. Tutte le attività devono essere svolte con impegno, rigore morale, trasparenza e correttezza anche al fine di tutelare l’immagine stessa della Società. La Società si impegna a non intrattenere alcun rapporto con soggetti che non operino nel rispetto delle norme e dei principi espressi nel presente Codice Etico. La Società si riserva il diritto di allontanare coloro che non rispettano quanto stabilito dal presente Codice Etico.

 

LA SOCIETA’

Si impegna in particolare a:

  • garantire che la salute, la sicurezza ed il benessere degli atleti/allievi costituiscano obiettivo primario, rispetto al successo sportivo o a qualsiasi altra considerazione;
  • garantire che tutti i soggetti con responsabilità verso gli atleti/allievi siano qualificati per formare, educare ed allenare;
  • adottare specifiche azioni per tutelare i ragazzi che presentino particolari attitudini, dal precoce sfruttamento, incompatibile dal punto di vista psico-pedagogico con i normali processi di crescita;
  • evitare comportamenti che in qualsiasi modo determinino incitamento alla violenza;
  • adottare iniziative positive volte a sensibilizzare il pubblico presente alle manifestazioni sportive al rispetto degli atleti/allievi, delle squadre e dei loro sostenitori;
  • promuovere un tifo leale e responsabile;
  • astenersi da qualsiasi comportamento discriminatorio relativamente alla razza, provenienza, religione, operando con imparzialità;
  • scoraggiare e correggere ogni comportamento sleale;
  • controllare ed allontanare i collaboratori che prestino la loro opera sotto gli effetti di abuso delle sostanze alcoliche o stupefacenti;
  • allontanare e denunciare i collaboratori che portino a compimento molestie sessuali;
  • dare piena e scrupolosa osservanza alle norme disposte dalla Federazione Italiana Gioco Calcio.

 

STAFF DIRIGENZIALE E COLLABORATORI

Sono tenuti ad operare con diligenza per tutelare i beni aziendali, utilizzando con scrupolo e responsabilità le risorse a loro affidate, evitandone utilizzi impropri che possano essere causa di danno o riduzione di efficienza. Si devono astenere dal rilasciare dichiarazioni ai mezzi di comunicazione senza il preventivo accordo di chi rappresenta la Società. I Dirigenti preposti alle funzioni sportive devono vigilare, ognuno per le proprie responsabilità, affinché Tecnici, Genitori e Tesserati rispettino le norme del Codice Etico. Ogni attività deve essere realizzata con trasparenza, lealtà, correttezza, integrità e rigore professionale.

 

TECNICI

I tecnici devono trasmettere ai propri giocatori valori come rispetto, sportività, civiltà ed integrità che vanno al di là del singolo risultato sportivo e che sono il fondamento stesso dello sport. I tecnici sono modelli di comportamento e devono avere consapevolezza dell’influenza che parole ed atteggiamenti hanno nei confronti degli atleti/allievi che compongono la loro squadraPer questa ragione i tecnici devono considerare come propria responsabilità la trasmissione dei seguenti principi:

 

  • promuovere lo sport e le sue regole esaltandone i valori etici, umani ed il fair play;
  • tenere un comportamento esemplare, comportandosi secondo i principi di lealtà e correttezza, che costituisca un modello positivo per i ragazzi;
  • scoraggiare e correggere ogni comportamento sleale senza mai adottarlo personalmente;
  • astenersi da dichiarazioni tecniche durante lo svolgimento delle competizioni e non;
  • tenere comportamenti o atteggiamenti, durante lo svolgimento delle competizioni e non, atti ad incitare alla violenza;
  • astenersi da qualsiasi condotta suscettibile di ledere l’integrità fisica e/o morale dell’avversario;
  • astenersi da qualsiasi comportamento discriminatorio relativamente alla razza, provenienza, religione, operando con imparzialità;
  • evitare di suscitare nei ragazzi aspettative sproporzionate alle proprie effettive potenzialità;
  • dedicare eguale attenzione ed interesse a tutti i ragazzi indipendentemente dalle capacità individuali.

 

GENITORI

I genitori, nella condivisione degli obiettivi che la Società si prefigge attraverso l’adozione del presente Codice Etico, in considerazione del loro ruolo di educatori e primi insegnanti delle regole di comportamento e, nell’ottica di una crescita dei loro figli in un ambiente sano nel segno di una autentica cultura dello sport e dei suoi valori etici, in particolare si impegnano a:

 

  • far vivere ai ragazzi un’esperienza sportiva che sappia valorizzare le potenzialità dei propri figli nel rispetto delle loro esigenze primarie e dei loro bisogni particolari, propri dei naturali processi di crescita e favorendo uno sviluppo equilibrato ed armonico delle abilità psico-motorie;
  • far vivere ai ragazzi un’esperienza sportiva che li educhi ad una sana attività fisico-motoria anteponendo la salute ed il benessere psicofisico al risultato acquisito sul campo (vittoria o sconfitta);
  • favorire nei processi educativi la cultura della lealtà e solidarietà nello sport;
  • valorizzare l’importanza di praticare sport;
  • assumere, durante lo svolgimento delle competizioni e degli allenamenti, atteggiamenti e comportamenti in linea con i principi del presente Codice Etico affinché essi possano rappresentare un modello positivo e coerente da seguire per i propri figli;
  • evitare ogni forma di pressione anche psicologica, nei pressi dei campi di allenamento/gara e non, sui propri figli e sui loro compagni;
  • rimanere fuori dagli spogliatoi e dal campo da gioco.

 

TESSERATI

I Tesserati dovranno mantenere sempre comportamenti ed atteggiamenti corretti leali e sportivi, sia all’interno del Centro Sportivo che all’esterno, e comunque ogni qualvolta rappresentino la Società o ne vestano la divisa.  Gli iscritti alla scuola calcio dovranno inoltre rispettare scrupolosamente le norme di comportamento previste dal Regolamento della scuola calcio.

 

RISERVATEZZA

Nella banca dati della Romulea possono essere presenti informazioni personali protette dalla legge a tutela della privacy. E’ fatto obbligo ad ogni collaboratore di assicurare alle informazioni gestite la massima riservatezza.

 

CONFLITTO DI  INTERESSE

Nello svolgimento di ogni attività tutti i collaboratori devono operare per evitare di incorrere in situazioni di conflitto di interesse, reale o anche soltanto potenziale. Oltre a quelli definiti dalla Legge, si intende anche il caso in cui il  collaboratore operi per un soddisfacimento diverso da quello della Società per trarne un vantaggio di natura personale.

 

SALUTE E SICUREZZA

La Romulea garantisce una struttura sportiva conforme alle vigenti norme in materia di sicurezza e salute, mediante il monitoraggio, la gestione e la prevenzione dei rischi connessi allo svolgimento dell’attività sportiva.

 

PROPRIETA’ INTELLETTUALE

La proprietà individuale sviluppata dai collaboratori della Romulea o da terzi per conto della Società deve essere utilizzata solamente a favore della Società. E’ fatto divieto a tutti i collaboratori di fare uso delle informazioni in loro possesso per scopi diversi dall’espletamento dei compiti a ciascuno assegnati.

 

COMUNICAZIONI INTERNE

Ciascun collaboratore, genitore, tesserato ed allievo deve prestare attenzione a tutte le comunicazioni interne ed attenersi diligentemente a quanto prescritto.